Salta al Contenuto della Pagina
Testo: Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 30% |    Contrasto: Visualizza la pagina ad alto contrasto |
Ricerca Avanzata | Oggi “ il 21 Ottobre 2018
Ricerca nel Sito



Sei in: Home >>  “ News ed Eventi “ Ultime Notizie “ News
Valuta questa pagina    Buona Sufficiente Incompleta

News

Democrazia digitale e Democrazia tradizionale

09 novembre 2015

democrazia digitale e tradizionale 

Gli strumenti digitali sono utili? Fino a che punto? La democrazia tradizionale può essere sostituita o integrata da strumenti di democrazia diretta e digitale?

Incontro-dibattito

venerdì 20 novembre 2015 ore 20.00
sala consiliare di Roncade
via San Rocco n. 8/b

Partecipano:

-> Pieranna Zottarelli - Sindaco del Comune di Roncade
-> Luigi Iacono -  Segretario Generale dei Comuni di San Donà di Piave e Roncade
-> Gianluigi Cogo  - Docente "Social media" dell'Università Ca' Foscari
-> Emanuele Dal Carlo - Associazione Reset Venezia
-> Roberto Scano - Presidente IWA (International Webmaster Association)
-> Andrea Casadei - H-Farm
-> On. Paolo Coppola - Professore di Informatica all'Università di Udine e membro della Commissione Parlamentare per i diritti e i doveri relativi a Internet
-> On. Simonetta Rubinato - Segretario e membro della V Commissione Parlamentare del Bilancio, Tesoro e Programmazione  

Domande del pubblico e dibattito conclusivo
modera la serata Enrico Scotton, giornalista 

 

Incontro promosso all'interno delle iniziative del Centro P3@Biancade 

mimetype scarica la locandina  

 

Gianluigi Cogo 
Da anni facilita i processi che sfruttano le nuove tecnologie e diffonde cultura digitale nella Pubblica Amministrazione. In rete dai primissimi anni ‘90, a Venezia fonda la prima rete civica ‘Venice On-Line’ e poi il primo portale cittadino: ‘Venezia.Net’. Verso la fine degli anni ’90, assieme ad altri colleghi, crea il primo network dei Comuni della Provincia di Venezia ‘Polo Est’ e, infine, uno dei primi social network italiani: ‘Networkingitalia.it’. Presso la Regione Veneto (dove ora ha la responsabilità della Community Network inserita nella struttura di e-government) crea la prima rete intranet basata su workspace e dinamiche 2.0. Sviluppa, insieme ad altri colleghi di diverse regioni italiane, Ritef, la ‘rete delle regioni per l’e-learning’ ed è fin dai primi anni 2000 uno dei protagonisti del Cisco Networking Academy in Italia. Attualmente svolge consulenze per Università, Centri di Formazione Pubblici e Privati e Ministeri, per divulgare le dinamiche e i valori della ‘collaborazione e della partecipazione’. E’ docente presso la Facoltà di Informatica dell’Università Ca Foscari di Venezia del corso ‘Social media e smart apps’, Presidente di Assint (Associazione per lo sviluppo dell’innovazione e delle nuove tecnologie), è stato anche Segretario Generale dell’Associazione Italiana per l’Open Government, Componente del Comitato Scientifico della rivista Egov, membro dell’esecutivo dell’Istituto per le Politiche dell’Innovazione, fondatore/animatore della rete degli innovatori della pubblica amministrazione, consulente di FormezPA e molto attivo con il suo blog: http://webeconoscenza.net/. Ha ideato e promosso il primo Barcamp degli innovatori della Pubblica Amministrazione e collabora come docente e curatore scientifico per master e corsi sull’e-government 2.0 e sull’Enterprise 2.0. Scrive su diverse riviste del settore e ha pubblicato i libri: ‘La cittadinanza digitale’ , ‘I siti web delle Pubbliche Amministrazioni’ e ' I Social Network nella PA'. (tratto da http://www.pionero.it/author/gigicogo/)  

 

Emanuele Dal Carlo

Emanuele Dal Carlo 
Veneziano, titolare dell'Agenzia DNAItalia, si occupa di comunicazione e design.
Dal 2008 inizia a dedicarsi all’attività civica fondando, insieme ad un gruppo di coetanei, il movimento 40xVenezia che ha avuto molta eco nella stampa locale e nazionale (con qualche incursione internazionale).
All'interno del movimento porta le proprie competenze professionali creandone il nome, l’immagine e il logo, e strutturandone il Social Network ( su piattaforma Ning ) che è stato il vero e proprio elemento detonante per il successo del movimento.
La scelta dello strumento e l’effetto virale ne hanno fatto in breve tempo uno dei social network più attivi su piattaforma Ning a livello mondiale e ha fatto guadagnare al movimento l’onore della ribalta nella cronaca locale dando credibilità alle varie attività e iniziative civiche che nel frattempo il movimento generava.
Dopo questa esperienza porta la sua spinta movimentista in un gruppo di associazioni che si impegnarono alle elezioni amministrative 2010 del Comune di Venezia. Il movimento si chiamava Venezia in Movimento e si è consorziato con altre associazioni di Venezia e Mestre per varare la Lista Civica Una Grande Città.
Nella primavera del 2013 ha fondato un comitato a favore della costruzione del Palais Lumière che si è battuto per diffondere la cultura dell’innovazione e dello sviluppo.
E' tra i soci Fondatore di Reset Venezia, un blog con annessa pagina Facebook, che tra i suoi intenti ha quello di metter mano alla politica cittadina con l'intento di “riprendersi” Venezia per mirare alla sua crescita, innovazione e sviluppo nell'ottica di una vera città Metropolitana. 

 

Roberto Scano

Roberto Scano 
Veneziano, si occupa di Web, prima come sviluppatore e attualmente come normatore. Negli anni ha acquisito competenze trasversali in ambito di comunicazione e sviluppo Web, nonché competenza nella normazione tecnica (W3C, ISO, CEN) e in quella legislativa (supporto ad attività di normazione nazionale). Svolge costantemente attività di monitoraggio e supporto per amministrazioni pubbliche ed aziende, con attività di consulenza (training on the job) e formazione qualificata.  Premiato come normatore tecnico da UNI nel 2015, attualmente svolge attività di supporto all’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) in materia di standardizzazione e regole tecniche. 

 

on. Paolo Coppola

On.Paolo Coppola
Laureato in scienze dell’informazione all'Università di Udine con 110/110 e lode. Dottore di ricerca in informatica con la tesi "On the Complexity of Optimal Reduction of Functional Programming Languages". Ricercatore universitario dal 2002 al 2007. Nel 2006 professore invitato all’università Parigi XIII. Dal 2007 professore associato di informatica all’università di Udine. Insegna programmazione, informatica applicata ai beni culturali, logica filosofica e matematica. Si interessa principalmente sia di informatica teorica (implementazione di linguaggi di programmazione e logica matematica), sia di informatica applicata (software contestuali per dispositivi mobili e software per il turismo e i beni culturali). Delegato del Rettore all’informatica dal 2005 al 2008, direttore del centro di calcolo dell’Università nel 2007.
Dal maggio 2008 fa l’assessore all’innovazione ed e-government del Comune di Udine.  Come assessore si è occupato, tra le altre cose, di infrastrutture di telecomunicazioni, di semplificazione della macchina amministrativa, di nuovi servizi informatici, di trasparenza. Alcune delle cose fatte (fibra ottica, sistema di segnalazione online, esperimento dei tablet nelle scuole) sono state riprese dalla trasmissione SuperQuark che ha dedicato una puntata della rubrica “l’Italia che funziona” al Comune di Udine. Da marzo 2013 è onorevole della Camera dei Deputati, membro della IX Commissione (Trasporti, poste e telecomunicazioni) e della Commissione di studio per la redazione di principi e linee guida in tema di garanzie, diritti e doveri per l'uso di internet.
E' Presidente del Tavolo permanente per l'innovazione e l'agenda digitale italiana e membro del Comitato di indirizzo dell'AGID (Agenzia per l'Italia Digitale). 

Info:
   Ufficio Atti amministrativi e CED
   Tel. 0422 -846242
   e-mail: info@comune.roncade.tv.it 


pubblicata il 09 novembre 2015

 
 
12345678910 ... 
>
>>




utenti on-line: 1 | pagine visitate: 0